NetFerry

Prenotazione Traghetti: tariffe, orari e offerte online

Prenota il tuo traghetto

Porto di Ancona

Traghetti in partenza dal Porto di Ancona: compagnie di navigazione, informazioni e orari

Anek Superfast
Durata: 14 ore e 30 minuti
Due itinerari settimanali
Adria Ferries
Durata: 19 ore
Due itinerari settimanali
Jadrolinija
Durata: 14 ore
Due itinerari settimanali
SNAV
Durata: 9 ore e 45 minuti
Due itinerari settimanali
Anek Superfast
Durata: 16 ore
Itinerario giornaliero
Minoan Lines
Durata: 16 ore
Itinerario giornaliero
Anek Superfast
Durata: 22 ore
Itinerario giornaliero
Minoan Lines
Durata: 22 ore
Itinerario giornaliero
SNAV
Durata: 10 ore 45 minuti
Itinerario giornaliero
Jadrolinija
Durata: 11 ore
Itinerario giornaliero
Minoan Lines
Durata: 6 ore e 30 minuti
Più di due itinerari settimanali
Jadrolinija
Durata: 9 ore
Itinerario giornaliero

Scheda

Informazioni
Nome: 
Autorità Portuale di Ancona

Il porto di Ancona è il primo porto in Italia per il trasporto passeggeri, ogni anno passano da qui circa 1,5 milioni di viaggiatori.

La particolare conformazione della costa, con una forma a gomito, ha fatto si che sin dall'antichità questo tratto di mare sia stato usato come porto a partire dai greci che fondarono la città e le diedero il nome ispirandosi alla sua conformazione, infatti, Ankon in greco significa gomito. Sotto i romani il porto venne ampliato in modo importante sotto Traiano, come testimonia l'arco di trionfo eretto nel porto in suo onore dal senato e dal popolo romano. Le razzie saracene distrussero il porto che venne ricostruito e fortificato durante il periodo in cui Ancona fu Repubblica Marinara. In questo momento storico Ancona si alleò con Ragusa diventando il secondo porto italiano secondo solo a Venezia. Il periodo della Scoperta dell'America purtroppo segnò il declino di questo porto fino a quando il Papa Clemente XII gli concesse lo status di porto franco e finanzia l'edificazione del lazzaretto.

Durante le Guerre Mondiali il porto fu danneggiato in modo grave dai bombardamenti fino alla ricostruzione nel periodo postbellico.

Oggi il porto di Ancona rappresenta il più importante d'Italia per vetture imbarcate e numero di passeggeri, il porto collega la Penisola con diverse vari paesi nel Mediterraneo come Grecia, Croazia e Albania. Essendo un porto molto grande diverse compagnie marittime lo scelgono come punto di partenza dei propri traghetti come Minoan Lines, Anek Lines, Superfast Ferries, Snav, Blu Lines e Jadrolinija.

Come raggiungere il porto di Ancona in auto
Per chi arriva da Sud, prendere l'uscita dalla Autostrada A14, casello Ancona Sud, proseguire dritto e seguire le indicazioni per la SS16 in direzione Ancona Centro e seguire le indicazioni Porto ad arriverete alla Nuova Stazione Marittima di Ancona.
Per chi arriva da Nord, prendere l'uscita dalla Autostrada A14, casello Ancona Nord, proseguire dritto per SS16 e seguire le indicazioni Porto Imbarchi fino a giungere in Via Flaminia, mantenere la destra e girare a destra dopo 2km, seguire le indicazioni Porto Imbarchi.
 
Come raggiungere il porto di Ancona in treno
Una volta giunti in stazione acquistare il biglietto per l'autobus 20 che vi porta direttamente alla Nuova Stazione Marittima di Ancona, il servizio ha una frequenza di corse ogni 25 minuti.
Url: 
Contatti
Indirizzo: 
Molo Santa Maria
Località: 
Ancona
Telefono: 
+39071207891
email: 
info@autoritaportuale.ancona.it
Social
Vota: 

Informazioni porto

Indirizzo mappa: 
Molo Santa Maria
Citta: 
Indicazioni stradali: 
Porto: